Come montare il Parquet

Come montare il Parquet

La posa del parquet assume particolare importanza per diversi aspetti. Il primo è quello fondamentale della durata dello stesso parquet, il secondo è la bellezza che la trama può conferire all'ambiente. Nel tempo si sono sviluppate diverse tecniche che tra poco vedremo.

Prima di posare il parquet occorre che la superficie dove va posato sia attentamente preparata. E' fondamentale che sia perfettamente liscia ed in piano e che non ci siano difetti come le fessure. Può essere necessario effettuare dei lavori di ripristino. Nello schema delle diverse lavorazioni da fare nell'ambiente dove si posiziona il parquet, tutti gli altri lavori devono essere terminati, poiché dopo la posa il parquet ha bisogno di tempi di assestamento.

Il massetto ha bisogno di un tempo più o meno lungo anche a seconda delle condizioni di umidità e di temperatura. Ci vogliono dai 15 ai 60 giorni. Lo spessore del massetto è di circa 5 - 20 cm. Meglio è fatto il massetto più duraturo sarà il parquet.

La posa può seguire tre diverse tecniche

Si può utilizzare la posa FlottanteInchiodata, Incollata. Ognuna di queste tecniche ha bisogno di molta attenzione e va eseguita da personale esperto e competente.

La Posa Flottante

Viene definita anche posa galleggiante. Si appoggiano i listelli ad una superficie di circa 2 mm formata da un materassino o guaina che ha lo scopo di rendere la base perfettamente liscia e piana. Il materiale è fonoassorbente. I listelli si incastrano tra loro e si incollano lungo il loro perimetro con semplice colla vinilica.

E' la soluzione più veloce.

La Posa Inchiodata

I listelli lavorati si congiungono per chiodatura nelle estremità maschio femmina. Si dispone una pedana dove vanno posizionati i listelli già montati. Questa tecnica è abbastanza particolare e bisogna che venga eseguita da personale specializzato che preveda anche come il legno si comporterà.

Un'accortezza è quella di lasciare 10 cm dal muro per fissare il battiscopa.

La Posa Incollata

Questa tecnica è quella impiegata di più e consiste nel preparare un letto di colla attentamente steso. Si stende il listello già incastrato, con la parte femmina verso il muro. L'azione delicata della battitura serve a fare aderire bene il legno al massetto.

Quale schema seguire durante la posa?

La posa del parquet può seguire uno schema geometrico particolare. Bisogna prendere in considerazione alcune regole secondo le quali procedere alla posa. In un ambiente rettangolare il listello deve essere posato secondo la lunghezza del suo lato più lungo, sul lato più lungo della parete. In questo modo si attutiscono i problemi derivanti dal movimento di assestamento del legno.

La luce del sole influisce sul colore e sulle venature del legno. Se la luce percorre il listello in lunghezza le sue venature saranno più evidenti.

La geometria della posa può essere a cassero, a spina di pesce, spina ungherese e mosaico.

Cassero regolare e irregolare

E' la posa più comune e consiste nell'affiancare i listelli mettendoli sfalzati fra loro. E' regolare se il disegno è perfettamente regolare, mentre quando il listello viene accoppiato con una differente lunghezza accoppiata si dice irregolare e l'effetto può risultare più variegato.

Spina di pesce

Si compiono archi di 90 gradi che seguono la lunghezza della stanza. Il disegno finale assomiglia alla lisca di pesce.

Spina Ungherese

Una particolare interpretazione della spina di pesce che da lo stesso effetto ma l'accoppiamento ad angolo avviene per unione di angoli pre-tagliati a 45 o 60 gradi.

Mosaico

Nello schema a mosaico si dispongono i listelli a formare dei quadrati. Un tempo erano più frequenti. Ogni quadrato ha un verso delle venature perpendicolare ai lati vicini in modo da creare alternanza di movimento.


I nostri brand

  • All
  • CARTE DA PARATI
  • CEMENTO E RESINE
  • CERAMICA
  • CERAMICA ARTISITCA
  • COMPLEMENTI ARREDO
  • COTTO KLINKER
  • LAMINATI E MOQUETTES
  • MARMI E PIETRE
  • Pavimenti e Rivestimenti in Legno
  • VETRO E MOSAICI
 
Styl’editions
Micro
CARTE DA PARATI
Inkiostro Bianco
Cerasa
Calceforte
VERNICI
Sigma
ABK
CERAMICA
VETRO E MOSAICI
Appiani
CERAMICA
CEMENTO, RESINE E GRANIGLIE
Aganippe
CERAMICA ARTISTICA
Bardelli
CERAMICA
Cipa Gres
CERAMICA ARTISTICA
Decoratori Bassanesi
CERAMICA
DSG
CERAMICA
VETRO E MOSAICI
Dune
CERAMICA
Gambini Tile
CERAMICA
VETRO E MOSAICI
LEGNO
MARMI E PIETRE
ARREDI E COMPLEMENTI
Imso
CERAMICA
CERAMICA ARTISTICA
VETRO E MOSAICI
Mutina
Self
CERAMICHE
LAMINATI E MOQUETTES
Quintessenza
CERAMICA
VETRO E MOSAICI
Vogue
CERAMICA
Tonalite
CERAMICA
Sima
Ariana Ceramica Italiana
Antiche Fornaci D’Agostino
Lea Ceramiche
Tagina
PAVIMENTI E RIVESTIMENTI
Ornamenta
Mosaico Micro
Settecento
VETRO E MOSAICI
MARMI E PIETRE
Petra Antiqua
VETRO E MOSAICI
Poesia
Scianna Ceramiche
VETRO E MOSAICI
Vetrocolor
Naturaleverticale
DOMUS LINEA
COPERTURE
COTTO E KLINKER
Antico Mattone
CEMENTO, RESINE E GRANIGLIE
FMS Spazzoni
CEMENTO RESINE E GRANIGLIE
Resinlab
COPERTURE
COMPLEMENTI D'ARREDO
CEMENTO RESINE E GRANIGLIE
TTM Rossi
Mipa
Officine Italiane Parquet
Alma
Noesis
MARMI E PIETRE
I Sassi di Assisi
Map Slate
Rustici del Trusco
CERAMICA
VETRO E MOSAICI
Aspecta
MOQUETTE
Balsan
MOQUETTE
Anker
Vermobil
Antonio Lupi
VERDE SINTETICO
ARREDI E COMPLEMENTI
Viridium
Cerasarda
Myyour
G-Living
CERAMICHE
41zero42
CERAMICHE
Acquariodue
CERAMICHE
Area
MOSAICI
Boxer
CERAMICHE
Ceramiche Grazia
CERAMICHE
Cevi
CERAMICHE
Coem
COTTO E KLINKER
Cotto Antiqua
CERAMICHE
Fioranese
CERAMICHE
FONDOVALLE
CERAMICHE DI VIETRI
FRANCESCO DE MAIO
CARTE DA PARATI
Glamora
PAVIMENTI E RIVESTIMENTI IN SUGHERO
GRANORTE
COTTO E KLINKER
Il Ferrone
MOSAICI
Mosaico+
PIETRA LAVICA
NeroSicilia
Oikos
CERAMICHE
Panaria
CERAMICHE
Ragno
MARMI E PIETRE
Salizzo Dè Cogoli
COTTO E KLINKER
Stroher