ARCHITETTURA E NATURA – Mostra e Convegno a Castrovillari 28 – 30 dicembre 2018

ARCHITETTURA E NATURA – Mostra e Convegno a Castrovillari 28 – 30 dicembre 2018

EDIL PIEMME, nell’ottica della collaborazione con l’Associazione Architetto Simonetta Bastelli è lieta di estendere l’invito  alla manifestazione ARCHITETTURA E NATURA a Castrovillari (CS) dal 28 al 30 dicembre 2018 con la mostra del VI premio Simonetta Bastelli e il convegno “Cambiamenti climatici e resilienza urbana”.

L’adattamento delle città ai presenti e futuri impatti del cambiamento climatico è una sfida che coinvolge qualunque contesto urbano, la seconda edizione della Mostra Internazionale di Architettura e Natura organizzato dal LUA, con l’Associazione culturale architetto Simonetta Bastelli, con il convegno sul tema “Cambiamenti climatici e resilienza urbana” affronta anche nella città di Castrovillari la problematica quanto mai attuale degli effetti disastrosi che possono avere sulla città e il territorio dilaniato dall’urbanizzazione diffusa.
I lavori avranno inizio il 28 dicembre alle ore 9,30 al Palazzo di Città con l’iscrizione al convegno, valido per l’acquisizione dei crediti formativi per gli Architetti e gli Agronomi Forestali della provincia di Cosenza, per proseguire con la mostra dei progetti relativi al VI Premio Simonetta Bastelli al Castello Aragonese fino al 30 dicembre.
Il concetto di resilient city (resilienza urbana) è stato coniato riferendosi alla capacità di un sistema di adattarsi al cambiamento proteggendosi dai rischi e dagli impatti potenziali del cambiamento climatico. In sintesi “la capacità e l’abilità di una comunità di resistere agli stress, sopravvivere, adattarsi, riprendersi da una crisi o da una calamità.
Questo, in sintesi, il tema che sarà affrontato sotto l’aspetto teorico e operativo attraverso la presentazione di buone pratiche di programmazione, gestione, prevenzione e progetto, da parte di studiosi provenienti da atenei italiani e stranieri e progettisti nazionali e internazionali.
Relazioneranno sulla loro esperienze di ricerca scientifica e professionale: Achille Maria Ippolito, Giovanni Celestini, Laura Zampieri, Carmela Canzonieri, Michelangelo Pugliese, con il contributo delle rappresentanze istituzionali tra cui il Sindaco di Castrovillari, il Presidente degli Ordini degli Architetti, degli Agronomi della Provincia di Cosenza e dei Geologi Calabresi. La rappresentanza dell’INU Calabria con il presidente Domenico Passarelli e dell’AIAPP di diverse sezioni nazionali.
Sarà presente come ospite internazionale Panita KARAMANEA, Architetto Paesaggista Topio7 Architects, professore di progettazione di Architettura e paesaggio presso il Politecnico dell’Università di Creta.
L’evento ospiterà la Mostra itinerante del VI PREMIO SIMONETTA BASTELLI, una mostra dei progetti di paesaggio, con tutti gli elaborati esposti a San Venanzo (TR); durante il convegno saranno illustrati tutti i progetti vincitori delle sezioni (professionisti, giovani, tesi di laurea, studenti universitari e scuole superiori) e del premio speciale EMU; saranno anche esposte e illustrate le tavole dei risultati del workshop stanziale di Poggio Aquilone;
La mostra internazionale viene riproposta a Castrovillari nelle sue vesti di racconto contemporaneo, nell’ottica e nel rispetto dell’articolo 6 della Convenzione Europea, con l’obiettivo di far “accrescere la sensibilizzazione della società, delle organizzazioni private e delle autorità pubbliche al valore dei paesaggi, al loro ruolo e alla loro trasformazione” e di contribuire alla “Formazione ed educazione”.
I lavori saranno introdotti e coordinati da Rosanna Anele in rappresentanza del LUA e Giusy Manfredi delegata dell’Associazione architetto Simonetta Bastelli.