Cementine per pavimento e piastrelle da parete: cosa sapere

ROMA HOST | Progettare l’ospitalità – Evento formativo gratuito in presenza al Chiostro di San Salvatore in Lauro a Roma.
19 Settembre 2023

Cementine per pavimento e piastrelle da parete: cosa sapere

Le cementine rappresentano un’affascinante espressione dell’arte e del design nei pavimenti e nelle piastrelle da parete. Con una storia radicata nel passato ma una presenza vibrante nei contesti contemporanei, queste piastrelle decorative offrono una gamma di possibilità creative per arricchire gli ambienti domestici e commerciali. Nell’articolo che segue, esploreremo l’incanto intramontabile delle cementine, scoprendo le loro origini storiche, le varie applicazioni moderne e i consigli essenziali per la loro installazione e manutenzione. Che tu sia un appassionato di design d’interni o un professionista del settore, comprendere cosa c’è da sapere sulle cementine per pavimenti e piastrelle da parete ti ispirerà a sperimentare e trasformare gli spazi in opere d’arte tangibili.

Perché si chiamano cementine?

Il termine “cementine” deriva dal fatto che queste piastrelle decorative sono tradizionalmente realizzate utilizzando una miscela di cemento, sabbia e pigmenti colorati. Questa tecnica di produzione è stata originariamente sviluppata alla fine del XIX secolo e ha avuto il suo apice di popolarità durante il periodo Art Nouveau e Art Deco. Le cementine sono spesso realizzate a mano, con uno stampo in ottone o metallo che viene utilizzato per creare i disegni intricati e i motivi decorativi sulla superficie della piastrella.

Poiché il termine “cementine” fa riferimento al materiale di base utilizzato per la loro creazione, è diventato un nome comune per queste piastrelle, anche se oggi esistono diverse varianti prodotte con materiali moderni che imitano l’aspetto tradizionale delle cementine originali.

A quale pavimento abbinare le cementine?

Le cementine sono piastrelle decorative molto versatili e possono essere abbinate a una varietà di pavimenti e ambienti. Tuttavia, è importante considerare lo stile complessivo dell’ambiente e i colori presenti per ottenere un abbinamento armonioso. Alcune idee su come abbinare le cementine a diversi tipi di pavimenti includono:

  1. Pavimenti in Legno: Le cementine possono creare un contrasto affascinante con i pavimenti in legno. I toni caldi del legno possono essere bilanciati dalle sfumature colorate delle cementine, creando un’atmosfera accogliente e vivace.
  2. Pavimenti in Pietra: Le cementine possono aggiungere un tocco di colore e vivacità a pavimenti in pietra o in marmo, spezzando la monotonia e aggiungendo interesse visivo.
  3. Pavimenti in Ceramica o Porcellana: L’uso delle cementine in combinazione con pavimenti in ceramica o porcellana può creare un effetto visivo affascinante. Si possono giocare con pattern diversi o con una combinazione di piastrelle lisce e decorate per ottenere un aspetto unico.
  4. Pavimenti in Cemento Lucidato: Le cementine possono essere un complemento perfetto per i pavimenti in cemento lucidato, creando un contrasto tra il colore neutro del cemento e i vivaci motivi decorativi delle piastrelle.
  5. Pavimenti Moderni o Minimalisti: In ambienti dal design moderno o minimalista, l’uso strategico delle cementine può aggiungere un tocco di personalità senza appesantire l’aspetto complessivo. Possono essere posizionate come elementi focali in zone specifiche, come una zona cucina o un bagno.
  6. Ambienti Vintage o Retrò: Le cementine si sposano perfettamente con gli interni vintage o retrò, contribuendo a creare un’atmosfera nostalgica e ricca di carattere.

È fondamentale valutare il contesto e l’ambiente in cui si desidera utilizzare le cementine. La scelta delle piastrelle dovrebbe riflettere il tuo stile personale e contribuire all’armonia visiva dell’intero spazio.

Ora vediamo come mettere le cementine

La posa delle cementine richiede precisione e cura per ottenere un risultato finale accattivante e durevole. Ecco una guida dettagliata su come posare le cementine:

1. Preparazione:

  • Prima di iniziare, assicurati di avere tutte le attrezzature necessarie, incluse le cementine, la colla adeguata, il livellamento, la spatola per la stesura e gli strumenti di taglio.

2. Preparazione della Superficie:

  • Assicurati che la superficie in cui stai posando le cementine sia pulita, asciutta e livellata. Eventuali irregolarità potrebbero influenzare la posa delle piastrelle.

3. Disposizione e Progetto:

  • Prima di iniziare la posa, puoi disporre le cementine in sequenza sul pavimento o sulla parete per avere un’idea di come saranno posizionate. Questo ti aiuterà a evitare errori durante la posa effettiva.

4. Stesura della Colla:

  • Stendi un sottile strato di colla adesiva sulla superficie con una spatola dentata. Assicurati che la colla sia distribuita in modo uniforme per evitare bolle d’aria o spazi vuoti.

5. Posizionamento delle Cementine:

  • Posiziona con cura ogni singola cementina sulla colla adesiva, premendola delicatamente e ruotandola leggermente per assicurarti che si aderisca bene.

6. Livellamento e Allineamento:

  • Utilizza un livellamento per assicurarti che le cementine siano posate in modo uniforme e senza pendenze. Verifica anche che i bordi siano allineati correttamente.

7. Spaziatura:

  • Utilizza distanziatori per mantenere una spaziatura uniforme tra le cementine. Questi spazi aiuteranno a garantire un aspetto professionale e a facilitare la successiva fase di stuccatura.

8. Stuccatura:

  • Dopo aver posato tutte le cementine e la colla si è asciugata, procedi con lo stuccaggio. Applica lo stucco nei giunti tra le piastrelle, spingendolo bene per riempire completamente gli spazi.

9. Pulizia:

  • Pulisci eventuali residui di stucco o colla che potrebbero essere rimasti sulla superficie delle cementine.

10. Sigillatura (opzionale):

  • Per proteggere le cementine e facilitarne la pulizia, puoi considerare l’applicazione di un sigillante trasparente sulla superficie delle piastrelle.

È importante lavorare con calma e attenzione durante ogni fase del processo di posa. Se non hai esperienza con la posa di piastrelle, potrebbe essere consigliabile coinvolgere un professionista per ottenere un risultato ottimale. Le cementine sono delicate e preziose, quindi è fondamentale affrontare la posa con cura per garantirne la bellezza e la durata nel tempo.

Le cementite in cucina tra design e creatività

L’integrazione delle cementine nel design del pavimento della cucina offre un’opportunità creativa per trasformare questo spazio funzionale in un ambiente visivamente coinvolgente e unico. Le cementine, con la loro varietà di design, colori e pattern, possono essere utilizzate in modo strategico per creare un’atmosfera che rifletta il tuo stile e la tua personalità.

Immagina di posare un tappeto di cementine al centro della cucina, diventando il cuore pulsante dell’ambiente. Questo elemento decorativo diventa una dichiarazione audace e intrigante, invitando lo sguardo e aggiungendo un tocco di arte al luogo in cui prepari i pasti. O ancora, potresti scegliere di incorniciare l’isola o l’area di lavoro con una serie di cementine, creando un bordo ornamentale che enfatizza l’importanza di quest’area centrale.

Per un approccio più sottile, potresti considerare l’uso delle cementine come accenti sparsi tra un pavimento più tradizionale. Questi tocchi decorativi potrebbero fungere da piccole opere d’arte incastonate nel pavimento, catturando l’attenzione in modo discreto ma efficace. In alternativa, puoi sperimentare con un design geometrico che crea un gioco visivo di forme e colori. Questo approccio richiede pianificazione e precisione, ma il risultato può essere affascinante e unico.

L’integrazione delle cementine potrebbe anche consentirti di giocare con le sfumature dei colori. Un effetto visivo intrigante può essere ottenuto utilizzando diverse tonalità dello stesso colore, creando un graduale passaggio cromatico che dà profondità e movimento alla cucina.

Tuttavia, l’uso delle cementine richiede attenzione anche alla manutenzione. Queste piastrelle potrebbero richiedere cure specifiche per preservarne la bellezza. La scelta del design e l’armonizzazione con gli altri elementi presenti nella cucina sono altrettanto importanti. Considera l’ambiente nel suo insieme e assicurati che le cementine si integrino armoniosamente con gli altri materiali, colori e stili presenti.

In definitiva, l’utilizzo delle cementine nel design del pavimento della cucina è una forma di espressione creativa che permette di trasformare lo spazio in qualcosa di più di una semplice area funzionale. È l’opportunità di introdurre arte, storia e personalità in uno degli angoli più importanti della casa.

Quanto costano le cementine?

Il costo delle cementine può variare notevolmente in base a diversi fattori, tra cui la qualità del materiale, il design, le dimensioni, il produttore e la provenienza. In generale, le cementine tendono ad essere più costose rispetto alle piastrelle ceramiche tradizionali a causa del processo di produzione artigianale e dei dettagli decorativi che le caratterizzano.

Per darti un’idea approssimativa, il prezzo delle cementine può variare da circa 30 a 150 euro al metro quadrato. Tuttavia, alcune variazioni potrebbero superare questi intervalli, specialmente se si tratta di design personalizzati o particolarmente intricati.

Ecco alcuni fattori che possono influenzare il costo delle cementine:

  1. Design: Le cementine con disegni elaborati o intricati potrebbero essere più costose rispetto a quelle con motivi più semplici.
  2. Materiali: Alcune cementine sono realizzate con materiali più pregiati o pigmenti speciali che possono influenzare il prezzo.
  3. Produzione Artigianale: La produzione artigianale è spesso più costosa rispetto alla produzione di massa, ma aggiunge un tocco di autenticità e qualità al prodotto finale.
  4. Origine: Le cementine provenienti da regioni con una tradizione di produzione possono avere costi diversi. Ad esempio, le cementine provenienti da luoghi come Marocco, Spagna o Italia potrebbero essere più costose.
  5. Dimensioni: Le dimensioni delle piastrelle possono influenzare il costo. Piastrelle più grandi o più piccole potrebbero avere prezzi diversi.
  6. Quantità: L’acquisto in quantità maggiori potrebbe comportare sconti.
  7. Marca: I prodotti di marche rinomate o designer potrebbero avere costi più elevati.
  8. Personalizzazione: Se stai richiedendo un design personalizzato o colori specifici, ciò potrebbe comportare costi aggiuntivi.

Ricorda che questi sono solo valori indicativi e che i prezzi effettivi possono variare notevolmente in base al tuo luogo di residenza, ai fornitori locali e alle specifiche scelte di design.