Canaline e canalette: che tipologie troviamo?

Canaline e canalette: che tipologie troviamo?

Le canaline o canalette sono assolutamente necessarie per la raccolta dell’acqua piovana permettendo alla stessa di confluire nella zona apposita di scolo, sia esse una fogna o il terreno.

Installate all’esterno di una zona garage o su di un terrazzo, necessitano di una accurata manutenzione per non rischiare che si verifichino brutti imprevisti, intasamenti ed allagamenti della zona interessata.

Avere un ottimale sistema di scolo per le acque piovane significa coniugare funzionalità ed estetica. Scegliere la tipologia di canaline e canalette adatte alle proprie esigenze non risulta sempre semplice.

Anche i circuiti per il passaggio dell’aria e dei fili elettrici necessitano del rispetto di precisi standard di qualità oltre alla resa dei materiali utilizzati nel tempo ed alla affidabilità del personale che si occuperà dell’installazione.

È proprio per questo che la EPM offre una vasta scelta di prodotti, affidandosi a partner consolidati e leader nel settore per la qualità e robustezza dei materiali!

Canaline e canalette, le differenze

Prima di fare la propria scelta è importante conoscere i diversi tipi di canali che svolgono perfettamente la funzione desiderata e che quindi potrebbero fare al caso tuo, nel pieno rispetto delle Norme Tecniche delle Costruzioni (NTC) che sono concepite per conformarsi ai sistemi di riduzione del rischio sismico.

A seconda del prodotto di cui necessiti, possono essere fatte opportune specifiche, distinguendo innanzitutto tra le condotte di scolo per l’acqua e i canali di passaggi per fili elettrici.

I canali di scolo per l’acqua richiedono una particolare solidità e possono distinguersi in:

Canalette a fessura. Il loro punto di forza è quello estetico in quanto hanno un impatto minimo sull’esterno e risultando veramente poco visibili. I materiali impiegati possono essere di diversi tipi, a seconda delle esigenze e soprattutto del luogo in cui devono essere impiantate, abitazione o locale industriale sottoposto al passaggio di mezzi pesanti;

Canalette con griglia a ponte. Queste ultime sono più ampie ed evidenti all’esterno proprio perché ricoperte dalla griglia a ponte ma riescono ad essere estremamente funzionali e pratiche in fase di manutenzione e pulizia. Possono essere fatte di acciaio galvanizzato, ghisa, polimero, PVC o ABS.

 

In particolare, tra i nostri partner commerciali, i prodotti della Hauraton rappresentano dei canali di drenaggio efficaci ed eccellenti nella loro funzione anche grazie al certificato di qualità DIN EN ISO 9001 che l’azienda possiede dal 1993.

Allo stesso modo, la professionalità offerta dal know how della Pircher rende i suoi sistemi di raccolta acque tra i maggiori colossi del mercato soprattutto in termini di ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente.

I canali metallici sono la soluzione ideale per il passaggio di cavi di piccola e media grandezza ed utilizzabili sia in casa che in strutture aziendali. In tale ultimo caso necessitano sicuramente di una specifica portata e solidità. Possono essere costituite da tubi in PEAD come quelli prodotti dalla Italiana Corrugati. Le lavorazioni di questa azienda avvengono attraverso cicli di produzione accurati e precisi. Tutto ciò ha reso i suoi tubi in PEAD tra i più apprezzati e resistenti del mercato.  

Quale soluzione scegliere?

Ogni ambiente, in base alle proprie caratteristiche strutturali, richiede un’attenzione particolare. È per questo che è richiesto uno studio preventivo condotto nel particolare, per poter trovare la tipologia di canalina che fa al caso nostro.

Contattaci per richiedere una consulenza specifica e scopri tutto sul mondo di prodotti che la EPM ha da offrirti!